Snellire i processi tramite l’utilizzo combinato delle tecniche ECRS e 5W1H

 

Il metodo ECRS guida verso il miglioramento dei processi, attraverso l’eliminazione, combinazione, riorganizzazione e semplificazione dei singoli tasks che li compongono. L’approccio 5W1H può rivelarsi un valido supporto nell’applicazione del metodo. L’applicazione dei due porta quindi ad un set di domande che ci si può porre nel genba, di fronte al processo.

In particolare:

  • Perché lo step che stiamo analizzando è necessario? Qual è lo scopo dell’azione? Non sempre le attività in questione sono indispensabili, molte di queste rappresentano degli sprechi e pertanto possono essere eliminate. Riducendo il numero di attività da gestire all’interno di un processo è possibile di focalizzare l’attenzione su ciò che realmente concorre alla creazione di valore.

 

  • Dove viene svolto il task in questione? Quando viene fatto? Chi lo fa? Se un’attività può avvenire in un momento diverso dall’attuale, o in un altro luogo o può essere fatta da qualcun altro, sarebbe opportuno ripensane la posizione all’interno della sequenza, unendo più tasks o riorganizzandoli.

Combinare gli steps è utile perché permette di ridurre ulteriormente l’entità degli sprechi non completamente eliminabili, oltre che diminuire il numero di passaggi che compongono il processo. Riorganizzare la sequenza delle attività consente di creare il flusso lineare e senza interruzioni cui tende il pensiero lean.

 

  • Come viene svolta l’attività? Perché viene fatta così? Esiste un modo migliore? Se un’attività può essere fatta in modo differente, sarebbe opportuno concentrarsi nella sua semplificazione in termini di movimenti, layout e strumenti necessari al fine di rendere l’intero processo più rapido e più sicuro.